Il progetto

Home Il progetto

Cos'è Tecnologia Amica


534567tecnologia-amica-logo4.jpg


Quando anni fa ho realizzato che la rincorsa tecnologica stava lasciando indietro proprio coloro che più possono trarre benefici dal poter usare un computer o uno smartphone e internet, ho deciso di mettermi in gioco facendo della mia preparazione lavorativa, della mia passione per il mondo tecnologico e digitale e della mia vocazione all’insegnamento, una vera e propria professione.

Consultare il sito INPS, poter accedere on line ai propri referti medici, salvarli nel computer e magari inoltrarli subito via mail al proprio medico, fare la spesa on line, utilizzare l'home banking, comprendere l’utilità di SPID e dell'identità digitale, utilizzare la propria PEC (posta elettronica certificata) e risparmiare così denaro ogni volta in cui dobbiamo mandare una raccomandata, sono tutti servizi che possono essere usati da casa e possono quindi anche agevolare chi ha qualche difficoltà ad uscire o a mettersi in coda agli sportelli. Tutti questi sono servizi utili facilmente gestibili nella serenità del proprio ambiente familiare, ma saper usare un computer o uno smartphone è anche molto altro: consente di esprimere la propria cittadinanza, di accedere alla libera informazione, all’apprendimento continuo (ad esempio grazie agli innumerevoli corsi gratuiti messi a disposizione on line dalle università italiane) di combattere l'isolamento sociale e di coltivare degli hobby (grazie ad esempio a social network, skype, pinterest o youtube).

I corsi di informatica in genere non sono molto efficaci perchè trovarsi nella stessa stanza con decine di persone non aiuta in un percorso delicato come quello che consente di comprendere l’uso di un computer. Livelli di conoscenza non uniformati, sistemi operativi diversi, talvolta il disagio nell’esporre pubblicamente le proprie lacune, mettono le persone in difficoltà, ostacolando il naturale processo di apprendimento. Chi ha seguito un corso generico di informatica spesso si ritrova a casa nella quasi totale impossibilità ad usare il proprio computer perché magari con un sistema operativo diverso rispetto a quello visto in aula.
Inoltre il timore di danneggiare o compromettere il funzionamento del pc di casa, unito al pensiero di dover magari chiedere l’intervento di terze persone per risolvere eventuali problematiche genera disagio, portando le persone a vivere con ansia e talvolta rifiuto il rapporto con gli strumenti informatici.

Imparare ad usare un computer, uno smartphone o un tablet è alla portata di tutti, senza alcun limite di età, ma è necessario considerare un approccio diverso da quello finora adottato. Serve un intervento mirato e col singolo.
Le lezioni private, gestite secondo le necessità della persona, nel proprio ambiente, con i propri strumenti informatici (gli stessi che si ritroverà ad utilizzare in autonomia, una volta appresi i fondamenti), consentono alla persona di imparare velocemente, prendendo mano a mano confidenza col proprio computer o smartphone.

Grazie alla guida di un trainer di fiducia sempre disponibile, al quale affidarsi quando sorgono dubbi o perplessità, che insegna anche il giusto approccio ai social network, alle fake news, stimolando lo spirito critico per una corretta comprensione dell’informazione disponibile in rete, le persone imparano a rivolgersi con cognizione di causa al mondo digitale, non lo subiscono più, al contrario diventano protagoniste ed imparano ad utilizzarlo secondo le proprie necessità.

Il progresso avanza rapidamente, il mondo digitale offre innumerevoli opportunità ed ognuno di noi può sfruttarle senza limitazioni poiché la tecnologia è davvero alla portata di tutti.

Per imparare in modo semplice, secondo i propri tempi e metodi.



Richiesta d'Informazioni